Io Sono Musica 2016/17

Beatrice Rana, pianoforte

Mestre Teatro Toniolo
Martedì 14 Marzo 2017 - 20:30
 

Beatrice Rana, photo credit Marie Staggat
Beatrice Rana, photo credit Marie Staggat

Programma

 

J. S. Bach

Golberg-Variationen

 

 

BIGLIETTERIA

 

Vai al Programma

 

 

Una stella per Bach

 

Fa tappa al Teatro Toniolo di Mestre il tour internazionale che la giovane pianista Beatrice Rana sta tenendo nelle principali sale da concerto al mondo. Martedì 14 marzo alle ore 20.30, nell’ambito della XXXI Stagione di musica sinfonica e da camera di Mestre organizzata dal Comune di Venezia, in collaborazione con gli Amici della Musica di Mestre, la brillante pianista pugliese offrirà all’ascolto le leggendarie Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach, recentemente incise per l’etichetta Warner Classic. Pensate in origine da Bach per un clavicembalo a due manuali, richiedono, nell’esecuzione sulla singola tastiera del pianoforte, grande capacità virtuosistica. Si tratta di un ciclo monumentale di variazioni che, dopo la celebre incisione discografica ad opera di Glenn Gould del 1955, è ritenuto oggi un capolavoro fondamentale della letteratura per tastiera. Dopo i recenti successi conseguiti a Parigi e Londra con l’esecuzione delle Variazioni Goldberg, nelle prossime settimane Beatrice Rana si esibirà a Roma, negli Stati Uniti, Francia, Giappone, Inghilterra, Germania, Belgio.

 

 

Beatrice Rana

 

A soli ventiquattro anni, la pianista Beatrice Rana si è già imposta nel panorama musicale internazionale guadagnandosi l'apprezzamento e l’interesse di associazioni concertistiche, direttori d’orchestra, critici e pubblico di numerosi Paesi. Nel giugno del 2013 si è aggiudicata il Secondo Premio e il ‘Premio del Pubblico’ al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale ‘Van Cliburn’, ennesimo riconoscimento di rilievo nella sua già sorprendente carriera. Nel 2011 aveva già attratto l’attenzione generale vincendo il Primo Premio e tutti i ‘premi speciali’ al Concorso Internazionale di Montreal.

Nata nel 1993 in una famiglia di musicisti, Beatrice Rana ha debuttato come solista in orchestra all’età di nove anni, esibendosi nel Concerto in fa minore di Bach. Ha intrapreso lo studio della musica all’età di quattro anni e ha quindi conseguito il Diploma in Pianoforte a pieni voti, con lode e menzione d’onore, a sedici anni sotto la guida di Benedetto Lupo presso il Conservatorio Nino Rota di Monopoli, dove ha inoltre studiato composizione con Marco della Sciucca.

Beatrice Rana è ospite regolare di serie concertistiche e festival di tutto il mondo, tra cui la Tonhalle di Zurigo, la Konzerthaus di Vienna, il Festival di Verbier, la Wigmore Hall di Londra, il Kennedy Center di Washington, la Laeiszhalle di Amburgo, la Philharmonie di Colonia, il Festival Pianistico della Ruhr, l’Auditorium del Louvre di Parigi, il Festival de La Roque d’Anthéron, il Festival di Radio-France a Montpellier, la Società dei Concerti di Milano e molti altri.

Ospite di numerose orchestre internazionali, Beatrice Rana ha suonato con la London Philharmonic Orchestra, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra di Philadelphia, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, la Filarmonica di Dresda, la Deutsche Radio Philharmonie, la Sinfonica di Dusseldorf, la Queensland Symphony Orchestra di Brisbane, la Filarmonica della Scala e il Maggio Musicale Fiorentino, sotto la guida di direttori del calibro di Riccardo Chailly, Antonio Pappano, Zubin Mehta, Trevor Pinnock. Beatrice Rana è stata scelta nel 2014 per esibirsi per il Festival Musicale Internazionale per l’avanzamento dei Giovani Solisti della Orpheum Foundation alla Tonhalle di Zurigo, con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Mehta.

Nel luglio 2015 ha registrato il Primo Concerto di Tchaikovsky e del Secondo Concerto di Prokofiev con Antonio Pappano e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia per Warner Music.

 


| | Altro
Area d'interesse:

Io Sono Musica 2016/17


Eventi realizzati in: Teatro Toniolo